Focaccia con l’impastatrice planetaria: una ricetta semplice ma sfiziosa

Focaccia con l'impastatrice planetaria

Cosa c’è di più semplice e sfizioso di una gustosa focaccia?
La focaccia, anche detta schiacciata, schiaccia,  ciaccia, o sfincione (in Sicilia) è un lievitato che per la sua semplicità ben si presta ad essere farcito con qualsivoglia condimento. La versione più semplice prevede un filo d’olio e del rosmarino, ma può essere farcita anche con della salsa al pomodoro o con dei salumi.
Perfetta per l’aperitivo, ancora meglio come merenda, la sua preparazione è davvero molto semplice.
In questo articolo ti mostrerò come preparare la focaccia utilizzando, ovviamente, la planetaria.

La ricetta della focaccia

Ci sono infinite ricette per preparare la focaccia. Io utilizzo questa:

  • 350 gr di farina tipo 0
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di olio di oliva
  • 1 g gr di lievito di birra
  • 210 ml di acqua tiepida

Ho visto diverse ricette che prevedono l’impiego di una quantità maggiore di lievito. Personalmente preferisco utilizzarne poco e far lievitare l’impasto più a lungo in modo che diventi più digeribile.
Versa la farina all’interno della ciotola della planetaria; fai un buco al centro mettici il lievito, mezzo cucchiaino di zucchero e un po’ d’acqua tiepida; raccogli un po’ di farina per creare un po’ di impasto e lascia risposare per circa 15 minuti.

Aggiungi il sale (non direttamente sul lievito) ed inizia a lavorare l’impasto con il gancio a bassa velocità.
Aggiungi pian piano l’acqua tiepida e continua a lavorare finché l’impasto non si è be compattato e staccato dalle pareti della ciotola.
L’impasto ben lavorato svilupperà la maglia glutinica che gli permetterà di lievitare bene.
A questo punto mettiamo a lievitare finché l’impasto non avrà raddoppiato i suo volume (ci vorranno circa 3 ore in un luogo con temperatura di circa 25 °C).
Trascorsa la prima lievitazione prendere l’impasto e lavorarlo nuovamente con delicatezza; stenderlo quindi su una teglia e farlo lievitare nuovamente per circa un’ora.
A questo punto con un dito andiamo a bucherellare l’impasto in modo che la focaccia non diventi troppo alta.
Spalmare la superficie con dell’olio d’oliva, aggiungere del sale grosso e il rosmarino.

Mettere in forno a 200°C per 25 minuti circa.

Ovviamente questa è la versione più semplice. Se sei goloso puoi aggiungere olive o pomodori secchi.
Una delle mie versioni preferite è la focaccia farcita con humus di ceci e mortadella, una vera bontà!