Impasto per pizza napoletana con planetaria

Impasto per pizza napoletana con planetaria

Quando si parla di pizza si parla di Napoli. È proprio in questa città che questo piatti di fama mondiale affonda le sue radici.
La pizza napoletana si contraddistingue da quelle preparare nel resto d’Italia per il suo cornicione alto e, soprattutto, per la preparazione.
Se, infatti, nel metodo classico si parte dalla farina a cui si aggiunge l’acqua, in questo caso si parte proprio da quest’ultima.
In questo articolo trovi la ricetta per preparare la pizza napoletana e il procedimento vale sia che si impasta a mano, sia che si impasta con la planetaria.
C’è chi dice che l’azione meccanica della planetaria va a surriscaldare un po’ troppo l’impasto compromettendone la lievitazione. In realtà io ho provato questo impasto con la planetaria e devo dire che il risultato è stato molto apprezzato.

Gli ingredienti

Per ottenere circa 10 pizze con un diametro di circa 30 cm occorrono:

  • 1 litro circa di acqua a temperatura ambiente
  • 50 gr di sale
  • 3 gr di lievito di birra fresco
  • 1,7/1,8 kg di farina tipo 00

La scelta della farina è molto importante. Deve essere di grano tenero 00 e con una forza compresa tra W 280 e W 320.
Puoi utilizzare sia il lievito di birra fresco che quello disidratato.
Per la pizza napoletana, l’unità di misura di riferimento è un litro di acqua. Negli ingredienti ho indicato una quantità di farina che va da 1,7 Kg ad 1,8, questo perché la quantità dipende dalla forza della farina stessa e, quindi, dalla sua capacità di assorbire l’acqua.

Come procedere

Versare nella ciotola della planetaria l’acqua a temperatura ambiente e disciogliervi il sale.
Adesso andiamo a stemperare il lievito nell’acqua e quando questo si sarà completamente disciolto, possiamo iniziare ad aggiungere “a pioggia” la farina.
Mentre si aggiunge la farina, l’impasto deve essere lavorato continuamente con movimenti circolari, portando l’impasto dal basso verso l’alto e per poi schiacciarlo con il palmo della mano.
Se lavori l’impasto a mano dovrai mettere molta forza per arearlo bene e per permettere alla maglia glutinica di formarsi (stiamo incordando l’impasto).
Se invece utilizzi una planetaria, parti con una velocità bassa e man mano aumentala fino a raggiungerne una media.
La lavorazione dovrà protarsi fin tanto che l’impasto sarà ben compattato ed elastico e si staccherà dalle pareti della ciotola.
A questo punto non ci resta che rifinire l’impasto. Trasferiamolo su una spianatoia e sollevandolo con le mani andiamo a sbatterlo sulla spianatoia, portandolo indietro e rigirandolo infine su se stesso.
L’impasto finale dovrà avere un aspetto liscio e al tatto dovrà essere soffice, umidiccio ma non appiccicoso.

La puntata: la prima lievitazione

Formiamo una pagnotta e copriamola con un panno umido.
La pagnotta dovrà essere protetta da spifferi d’aria e l’ambiente dovrà avere una temperatura compresa tra i 24 e i 27 gradi.

Il tempo di lievitazione dipende molto dalla temperatura e dalla quantità di lievito utilizzato. In questo caso, ad una temperatura di circa 25° ci vorranno circa 2-3 ore affinché l’impasto raddoppi il suo volume.
Questa prima lievitazione in gergo viene chiamata puntata. In questa fase vi sono dei processi che scompongono i carboidrati in zuccheri semplici ed il glutine in amminoacidi. La puntata è fondamentale per rendere l’impasto molto digeribile.

La seconda lievitazione

A questo punto l’impasto andrà nuovamente impastato ma con delicatezza.
Una volta ricompattato, l’impasto andrà suddiviso in piccoli panetti che potranno avere un peso compreso tra i 180 e i 250 g. In questa fase è meglio dotarsi di una bilancia per ottenere panetti che abbiano ugual peso. I panetti dovranno essere ben arrotolati per ottenere una forma sferica.
I panetti così ottenuti dovranno essere riposti in un contenitore per alimenti con coperchio.
Anche in questo caso l’ambiente dovrà essere ad una temperatura di circa 25 gradi.
Questa seconda lievitazione durerà circa 6 ore.
Durante queste 6 ore è bene controllare di tanto in tanto i panetti e che la lievitazione stia procedendo bene. In caso contrario sarà necessario trasferire l’impasto in un ambiente più caldo se la lievitazione è troppo lenta o viceversa.

La stesura

Ci accorgiamo se il panetto è stato fatto bene se questo è cresciuto più in larghezza che in altezza.
Se poi è ben lievitato si farà stendere senza opporre resistenza (ovvero non si ritrae appena steso).
La stesura del panetto dovrà essere rigorosamente fatta a mano.
Per facilitarci l’operazione spolveriamo una spianatoia con della farina, adagiamo il panetto e con le dita di entrambe le mani schiacciamo iniziando dal punto centrale, cercando di spingere l’aria verso i bordi per creare il cornicione. Ruotiamo il panetto per ottenere un risultato uniforme.
In linea di massima la parte centrale (quella che dovrà essere condita) dovrà avere uno spessore di circa 3-4 mm, mentre il cornicione dovrà avere un’altezza di 1-2 cm.
Il diametro dovrà essere di circa 30 cm.

La cottura

La tradizione prevede che la cottura sia eseguita in un forno a pietra ma, a meno che tu non abbia questa fortuna, dovrai cuocere la tua pizza nel forno elettrico.
In questo caso posso darti due consigli: o utilizzi una pietra refrattaria o puoi acquistare un forno fatto proprio per la cottura della pizza.
La prima soluzione è davvero economica e con poche decine di euro potrai acquistare una pietra completa di pala:

OffertaBestseller No. 1
Pizza Divertimento Pietra refrattaria per Forno e griglia a Gas - Pietra refratteria in Cordierite Fino a 900 °C - Base Croccante e condimento succulento
  • 🍕 𝐈𝐋 𝐆𝐔𝐒𝐓𝐎 𝐃𝐄𝐋 𝐅𝐎𝐑𝐍𝐎 𝐀 𝐋𝐄𝐆𝐍 - L'emissione ottimale di calore della pietra refrattaria per pizza assorbe il liquido in eccesso in un attimo. L'eccellente cuocipizza in pietra garantisce il gusto di una pizza piacevole proprio come al ristorante italiano: con una base croccante e un condimento gustoso!
  • 🍕 𝐀𝐏𝐏𝐋𝐈𝐂𝐀𝐙𝐈𝐎𝐍𝐄 𝐔𝐍𝐈𝐕𝐄𝐑𝐒𝐀𝐋𝐄 - Che si tratti di forno, griglia a gas o griglia a carbone: la nostra pietra refrattaria è straordinariamente versatile e non è soltanto consigliata per la cottura della pizza, ma anche per pane, tarte flambée e altre prelibatezze!
  • 🍕 𝐕𝐄𝐑𝐎 𝐃𝐄𝐒𝐈𝐆𝐍 𝐈𝐓𝐀𝐋𝐈𝐀𝐍𝐎 - La ostra pietra refrattaria da forno incarna il gusto più puroquesto che abbiamo fatto realizzare la pietra refrattaria proprio sul modello italiano, in modo che ogni pizza che fai a casa abbia successo. fattore divertimento sarà sicuramente garantito!
OffertaBestseller No. 2
Pizza Divertimento Pietra refrattaria per pizza da forno - Con pala per pizza - Pietre di cordierite - Base croccante e condimento gustoso
  • 🍕 𝐈𝐋 𝐆𝐔𝐒𝐓𝐎 𝐃𝐄𝐋 𝐅𝐎𝐑𝐍𝐎 𝐀 𝐋𝐄𝐆𝐍𝐀 - L'emissione di calore ottimale della pietra refrattaria per pizza assorbe il liquido in eccesso in un attimo. L'eccellente cuoci-pizza in pietra garantisce una pizza piacevole proprio come dalla tua pizzeria di fiducia: con una base croccante e un condimento succulento!
  • 🍕 𝐀𝐏𝐏𝐋𝐈𝐂𝐀𝐙𝐈𝐎𝐍𝐄 𝐔𝐍𝐈𝐕𝐄𝐑𝐒𝐀𝐋𝐄 - Che si tratti di forno, griglia a gas o griglia a carbone: la nostra pietra refrattaria è straordinariamente versatile e non solo consigliata per la cottura della pizza, ma anche per pane, tarte flambée e altre prelibatezze!
  • 🍕 𝐈𝐋 𝐍𝐎𝐒𝐓𝐑𝐎 𝐒𝐄𝐓 𝐂𝐎𝐌𝐏𝐋𝐄𝐓𝐎 𝐈𝐃𝐄𝐀𝐋𝐄 - Con la pietra refrattaria per forno riceverai utili accessori per la pizza: con la pala per pizza sottilissima sarà facilissimo prendere la pizza da sottopizza. La pala della pizza si smonta in modo pratico ed è facile da riporre!
OffertaBestseller No. 3
BURNHARD Pietra refrattaria per Pizza 45 x 35 x 1,5 cm Rettangolare in Cordierite, per cuocere Pane, tarte flambée e Pizza, Pietra refrattaria per Il Barbecue
  • COTTA IN POCHI MINUTI – Grazie all’alta temperatura, già dopo 10 minuti otterrai una pizza fatta in casa croccante, leggera e gustosa.
  • DIMESIONI PRATICHE – La pietra refrattaria di BURNHARD è disponibile in due varianti: piccola 38 x 30 x 1,5 cm e grande 45 x 35 x1,5 cm.
  • RISULTATO CROCCANTE – La pietra refrattaria per pizza in cordierite mantiene a lungo le alte temperature e trasmette il calore in maniera costante e uniforme.

La seconda soluzione è acquistare un piccolo forno fatto ad hoc per la pizza, capace di raggiungere una temperatura di 390°C. Il modello più acquistato è il G3 Ferrari Pizza Express Delizia.

Anche in questo caso la spesa non è eccessiva.

Offerta
G3 Ferrari Delizia G100006 Forno Pizza,1200W, 0Decibel, Velocità ,Rosso
  • Dopo aver collegato la spina alla presa di corrente, accendere il forno agendo sulla manopola graduata, regolandola tra 2-1/2 e 3.
  • Dopo aver preriscaldato per circa 10 minuti a forno chiuso, il forno per pizza avrà raggiunto la giusta temperatura per iniziando a cuocere le pizze.
  • Prima di posizionare qualsiasi tipo di pizza (pizza fatta in casa, pizza da forno, pizza pronta, pizza surgelata, pizza surgelata con condimento, ecc.) sul piano di cottura a scomparsa, che deve essere ben riscaldato dopo 10 minuti di riscaldamento, sempre assicurarsi che la spia sia accesa. La pizza va inserita in forno solo con la spia accesa, questo lo dimostra le due resistenze sono in funzione e manterranno la temperatura costante per garantire una perfetta cottura pizze. Se la spia si è spenta dopo il periodo di preriscaldamento, aprire il coperchio del forno per circa 2 minuti, fino a quando la spia si riaccende)

La pizza sarà cotta quando il cornicione e il fondo hanno assunto la tipica pigmentazione a macchia di leopardo. È importante ruotare la pizza durante la cottura per avere una cottura uniforme.

Planetaria per pizza in offerta:

OffertaBestseller No. 1
Girmi IM46 Impastatrice Planetaria "Gastronomo 8L", impasti fino a 3kg, 1400 W (1800 W Max), 8 Litri, 6 Velocità, Grigio Antracite
  • Impastatrice planetaria dalla capacità di 8 L
  • Dotata di 6 velocità di lavorazione
  • È possibile creare pane, pizza, pasta all’uovo ed impasti per dolci e biscotti
Bestseller No. 2
VEVOR Impastatrice Planetaria 10L Elettrica 3 Velocità Regolabile da Tavolo, Impastatrice Elettrica da Cucina per Farina Uova Crema Carne Ciotola 10L Velocità Regolabile, Impastatrice Planetaria 450W
  • Qualità Superiore & Gran Capacità: il miscelatore industriale è realizzato in acciaio inossidabile e conforme allo standard igienici. Tutte le parti che toccano gli alimenti adottano acciaio inossidabile 304 per uso alimentare. Il contenitore da 10 litri è abbastanza grande da miscelare per un impasto al massimo 1kg in una volta sola.
  • Accessori Sostituibili: sono disponibili tre accessori sostituibili. Gancio per impasto a spirale per un funzionamento più uniforme del miscelatore. Ideale per pizza e altri impasti pesanti. C'è una frusta piatta per schiacciare patate o verdure, preparare l'impasto per torte. Frusta a filo metallico per miscelare panna montata, albume ecc.
  • Tre Modi di Velocità Regolabili: l'impastatrice planetaria fornisce 3 diverse velocità di controllo (110 RPM / 178 RPM / 390 RPM). Il potente motore da 450W con trasmissione a ingranaggi per durata e affidabilità soddisfa le diverse esigenze.
OffertaBestseller No. 3
Imetec Cakelover, impastatrice planetaria per dolci, creme e impasti salati, accessoriata, compatta, 1500w, fruste, pale e ganci, contenitore inox, 5 litri, 6 velocità, ricettario
  • Tre spatole in silicone, da utilizzare sempre in combinazione con gli altri accessori
  • Doppie fruste in acciaio inox, in sinergia con le spatole in silicone, per montare creme e dolci al cucchiaio; aumentano il volume degli ingredienti in poco tempo per dolci da pasticceria
  • Doppie pale impastatrici, per impastare pasta frolla e impasti burrosi, rendendoli omogenei in poco tempo; permettono al burro e alle uova di amalgamarsi alla farina ottimamente e senza fatica
OffertaBestseller No. 4
Kenwood KWL90.034SI Impastatrice Planetaria Titanium Chef Patissier XL con ciotola EasyWarm da 7L, bilancia integrata e frullatore, 1400watt, acciaio, Argento [Esclusiva Amazon]
  • PROFESSIONALE: Sia che tu stai sperimentando una nuova ricetta o una piatto tramandato da generazioni, Titanium Chef Patissier XL permette di creare piatti di grande livello grazie alla funzione EasyWeigh bilancia integrata per pesare direttamente all’interno della ciotola
  • TECNOLOGIA EASYWARM: per scaldare la ciotola e sciogliere gli ingredienti come il cioccolato. 6 Programmi pre impostati da visualizzare su uno schermo touch a colori
  • POTENTE: Impastatrice Planetaria con una potenza di 1400W e una capiente ciotola in acciaio inossidabile con manici da 7L; struttura in metallo pressofuso e finitura in acciaio spazzolato
OffertaBestseller No. 5
Kenwood KVC7300S Impastatrice Planetaria Chef Titanium SYSTEM PRO, Robot da Cucina Mixer, 1500 W, 4.6 Litri, Acciaio, Argento
  • La funzione di miscela permette di amalgamare gli ingredienti attentamente senza che i composti perdano tutta l'aria inglobata
  • Il controllo elettronico di velocità fornisce un'ampia gestione delle operazioni
  • Con l’illuminazione all’interno della ciotola perassicurare precisione e controllo
Bestseller No. 6
Kenwood KHH300WH Impastatrice Planetaria MultiOne, Robot da Cucina Mixer, con Food Processor e Spremiagrumi, 1000 W, 4.3 Litri, Acciaio, Plastica, Bianco
  • SOLUZIONE UNICA: per tutti coloro che sono indecisi tra acquistare un'impastatrice planetaria e un Food Processor
  • RESISTENTE ED ELEGANTE: Impastatrice dalle forme morbide ed avvolgenti garantisce una migliore maneggevolezza. Finitura in colore bianco e frontalino in acciaio spazzolato. Ciotola in acciaio da 4,3 L
  • PRATICO: Controllo elettronico delle velocità (6 velocità variabile + Pulse), potenza di impasto di 1000 W, movimento planetario per cucinare tante ricette perfettamente
Bestseller No. 7
Planetaria Impastatrice Professionale Bifase - Capacità 10 lt (Capacità Farina 1 kg, Capacità Impasto 2,5 kg) - Giri Motore 0-302r / m, 0-1000r / m, Potenza 0.5 kW
  • Capacità 10 lt, capacità farina 1 kg, capacità impasto capacità impasto 4 kg. Alimentazione elettrica, giri motore 0-302r / m, 0-1000r / m, potenza 0.5 kW. La dimensione esterna è di 38 x 48 x 61,5 cm, il peso della planetaria è di 48kg.
  • Progettata per un USO PROFESSIONALE: è uno strumento indispensabile per preparare impasti morbidi per pasticceria, rosticceria e panetteria. Il doppio movimento della frusta permette di amalgamare i composti e li rende pronti per la lavorazione in pochi minuti. L'impastatrice è composta da una vasca e da tre accessori in dotazione: la frusta per montare, la paletta per mescolare farce e composti di media densità, il gancio per impastare composti pesanti.
  • La frusta compie un doppio movimento: ruota infatti intorno all'impasto mentre ruota anche su se stessa. Questo doppio movimento consente di inglobare una maggiore quantità di aria, in modo da ottenere un impasto morbido, ben ossigenato e pronto per la lavorazione. Velocità variabile, in dotazione 3 tipi di agitatore: a gancio per impasti appiccicosi e voluminosi, a forma di racchetta per impasti come ripieno di gnocchi, a rete per la lavorazione di uova e panna.
Bestseller No. 8
LionLen Impastatrice Planetaria con 2 Ciotole(5L + 4L) Impastatrice Pane Pizza Ultra Silenziosa con Doppio Gancio, Frusta a Filo, Frusta Piatta, Paraspruzzi, Robot da Cucina Professionale, Rossa
  • 【Silenzioso】 L'impastatrice planetaria LionLen è una delle impastatrici più silenziose sul mercato. Il 600W DC-Motore produce meno di 60 db (la maggior parte dei robot da cucina produce più di 75 db), quindi è incredibilmente silenzioso, non disturba affatto la conversazione.
  • 【Impastatrice doppio gancio】 L'impastatrice con doppio gancio separa l'impasto più spesso durante l'impastatura, consentendo all'aria di raggiungere l'impasto in misura significativamente maggiore - particolarmente utile per un impasto a base di lievito sciolto! Il doppio gancio assicura inoltre che l'impasto non si avvolga intorno al gancio, in modo che la pasta venga impastata in modo ottimale. Questo rende l'impastatrice LionLen più professionale di altre quando si tratta di impastare.
  • 【5L +4L ciotole】 L'impastatrice professionale dispone di due vasche di miscelazione (4l e 5l) per piccole e grandi quantità e rende la cottura ancora più semplice e flessibile. Il coperchio trasparente paraspruzzi con apertura di ricarica sulla vasca di miscelazione garantisce che i piani di lavoro rimangano puliti durante il funzionamento e che sia possibile aggiungere altri ingredienti durante l'operazione.
OffertaBestseller No. 9
Kenwood KHC29.P0SI Impastatrice Planetaria Prospero, in dotazione frullatore in vetro da 1,2L e 3 ganci di miscelazione, 1000 W, 4.3 Litri, 30 Decibel, Plastica, Argento
  • PROFESSIONALE: Sorprendere i tuoi amici non è mai stato così semplice: KHC29.P0SI assicura risultati ottimali in cucina, con una potenza da 1000W per un'ottima azione di miscelazione ed impasto
  • POTENTE: 3 diversi attacchi per gli accessori per 3 velocità di lavorazione: alta, media e planetaria; funzione Pulse
  • SISTEMA DI SICUREZZA Interlock: blocca il funzionamento se le attrezzature non sono inserite correttamente
OffertaBestseller No. 10
Kenwood Titanium Chef Baker Xl Kvl85.424Si Impastatrice Planetaria Con Bilancia Integrata, Display Digitale+Timer,8 Velocità Con Una Potenza Max1200W, Argento, ‎40 x 22.5 x 37 cm; 20.5 Kg
  • PROFESSIONALE: Sia che tu stia sperimentando una nuova ricetta o un piatto tramandato da generazioni, Titanium Chef Patissier XL permette di creare piatti ottimi; le tue ottimi realizzazioni iniziano ora; Questa è un’impastatrice che unisce stile e praticità
  • BILANCIA INTEGRATA: grazie alla funzione Easyweigh bilancia integrata potrai pesare direttamente all’interno della ciotola (o in qualsiasi accessorio) mentre prepari le tue ricette, riducendo i lavaggi delle stoviglie utilizzate
  • POTENTE: Impastatrice Planetaria dotata di un display digitale, Touch e fino a 8 velocità di lavorazione con una potenza massima di 1200W ; struttura in metallo pressofuso e finitura in acciaio spazzolato