Maionese nella planetaria: come prepararla senza farla mimpazzire

Maionese nella planetaria

Che preparare la maionese non sia proprio un gioco da ragazzi è risaputo. Un giro di frullino in più ed impazzisce lei e anche noi. La prima regola per ottenere un buon risultato è utilizzare tutti gli ingredienti, soprattutto le uova, a temperatura ambiente.
Poi c’è chi dice che per non farla impazzire bisogna girarla sempre in un verso. Sinceramente non ho mai provato a smentire questa affermazione anche perché mi sono all’inizio, quando ancora non avevo la planetaria, utilizzavo lo sbattitore o il minipimer. Quando poi ho acquistato la mia Kitchenaid Classic, ho preparato la maionese sempre con la planetaria.

Ti svelo un segreto! Sai che è possibile recuperare la maionese anche se impazzita? Basta ricominciare a farla utilizzando il tuorlo, aggiungere l’olio a filo e quando inizierà a formarsi, aggiungere poco alla volta la maionese impazzita.

Un trucco per farla rimanere ben soda è aggiungere una cucchiaiata di acqua calda alla maionese già pronta.

Prepariamo la maionese

Gli ingredienti per preparare la maionese sono:

  • 2 tuorli d’uovo (assicurarsi che siano a temperatura ambiente)
  • un cucchiaino di senape ( se non ti piace puoi anche evitarla)
  • 150 ml. d’olio d’oliva
  • 150 ml. di olio di semi
  • 15 ml. d’aceto bianco o di limone
  • due pizzichi di sale

Come procedere con la planetaria

L’accessorio per preparare la maionese nella planetaria è la frusta a filo. Iniziamo con i tuorli e il cucchiaino di senape che andranno lavorati alla massima velocità fino a che non si montano.
Iniziare quindi ad aggiungere metà dei due tipi di olio a goccia a goccia e poi a filo. A questo punto la maionese inizierà ad addensarsi e a montare. Abbassando la velocità della planetaria aggiungiamo metà del succo di limone ed il sale. Riprendiamo le alte velocità e uniamo il restante olio, prima, ed il succo di limone poi.
La maionese preparata con la planetaria è pronta. Ti consiglio di conservarla in frigo per un massimo di 3 giorni in un contenitore con coperchio.

Preparare la maionese pastorizzata

Per preparare la maionese pastorizzata bisogna avere un termometro da cucina che ci servirà per portare alla temperatura ideale i vari ingredienti.
Iniziamo facendo montare i tuorli.
In un padellino facciamo scaldare 2 – 3 cucchiai d’aceto con un  cucchiaio di senape, mentre in un altro pentolino scaldare a 70 ° l’olio necessario . Ai tuorli unire l’aceto scaldato e poi, sempre a filo, l’olio a 70°, il tutto mentre la planetaria è in movimento. Quando la maionese si sarà addensata aggiungere il sale e ½ limone spremuto.